Do Ut Jazz

Anche quest’anno la kermesse si ispira al progetto “DO UT JAZZ”, nato con l’obiettivo di valorizzare il territorio e di diffondere la cultura del jazz, rendendola accessibile ad un pubblico più ampio, con la possibilità di assistere gratuitamente a tutti gli eventi del Festival.

DO UT JAZZ è un progetto nato con lo scopo di dare attenzione agli imprenditori che coraggiosamente mantengono presidi gastronomici e di ospitalità sul territorio, le cui attività non dovranno essere penalizzate dagli orari e dalle esigenze del festival; men che meno l’organizzazione del festival sarà in concorrenza con le aziende di ristorazione.

L’ingresso ai concerti sarà gratuito, fino ad esaurimento posti. Sarà possibile riservare il proprio posto a sedere tramite le strutture aderenti al circuito DO UT JAZZ. Dunque le aziende che sosterranno il festival potranno farne offerta nei loro pacchetti.

Si abbandona quindi la formula biglietti a pagamento, anti economica e anti etica.
La leva economica può diventare volano per il rilancio dell’evento e del territorio, e dei suoi prodotti e servizi.

Inoltre si offriranno agli imprenditori del territorio anche eventi musicali presso le loro sedi in cambio di un aiuto finanziario o cambio merci per il festival.