Atina Jazz Festival

Era il 1986, l’anno della prima edizione Festival internazionale di Musica Jazz di Atina, nato dalla passione di un avvocato Atinate, Vittorio Fortuna, che ha costruito con competenza e sacrificio un vero e proprio bene comune della collettività dell’intera Val di Comino, capace di sopravvivere alla sua prematura scomparsa nel 2004.

Atina che è la terra di mezzo tra Roma e Napoli, a 20 chilometri dall’uscita autostradale di Cassino sull’A 1, immersa nella Valle di Comino dove le montagne fanno da cinta protettiva, nelle cui pieghe è necessario addentrarsi per poter scoprire angoli meravigliosi che il pubblico e gli artisti di questo Festival hanno amato fin da subito.

Eccoci dunque a festeggiare i 30 ANNI di questa avventura. L’edizione del 2015, grazie alla Direzione artistica di Antonio Pascuzzo e con il supporto di sponsor ed istituzioni del territorio, riserverà non poche sorprese: la longevità della manifestazione si deve al impegno del comune di Atina, della Regione Lazio, della Camera di Commercio di Frosinone, ed all’imprescindibile sostegno non solo economico della Banca Popolare del Cassinate; ci piace riportare il commento del Presidente dell’Istituto: Il ricco programma dell’edizione 2015 di Atina Jazz è il modo migliore per celebrare trent’anni di successi di una delle manifestazioni più importanti del territorio. Il Festival Jazz di Atina – che anche quest’anno ci vede attivamente presenti come sostenitori della manifestazione – è una delle migliori espressioni di vivacità culturale e artistica del nostro territorio. Una Festival di altissima qualità, con nomi prestigiosi e noti sia agli appassionati del jazz che al grande pubblico, in grado di soddisfare i gusti musicali più raffinati, capace di appassionare, di avvicinare e coinvolgere. La Banca Popolare del Cassinate, dunque, non poteva non accompagnare anche quest’anno Atina Jazz, un evento che è anche una grande risorsa per la nostra provincia.

La passata edizione di Atina Jazz, ha ricevuto il prestigioso premio MEI per la migliore formula per la Direzione artistica, anche grazie all’introduzione della formula DO UT JAZZ, che anche quest’anno consentirà agli appassionati di usufruire “a buon mercato” dei piaceri del palato e dell’anima abbinando all’enogastronomia della valle, i concerti del trentennale del Festival.

Tantissime le altre iniziative che saranno comunicate a breve e che sono state realizzate con la collaborazione di istituzioni e realtà del territorio: escursioni naturalistiche, concerti notturni, jam session nel cortile del palazzo Ducale;

Dunque cooperazione culturale e progettazione territoriale: questo il focus del trentennale che vuole sottolineare quanto un patrimonio culturale, come appunto quello di un festival musicale, può collocarsi al centro dello sviluppo delle città e dei territori.

Come accedere

  • Acquistando i biglietti per i singoli eventi presso la Pro Loco di Atina, piazza Giuseppe Garibaldi 26, Atina o sul sito i-ticket
  • Acquistando un abbonameto valido per tutti gli eventi presso la Pro Loco di Atina, piazza Giuseppe Garibaldi 26, Atina o sul sito i-ticket
  • Aderendo alla formula DO UT JAZZ
  • In caso di pioggia gli spettacoli si svolgeranno presso la Sala Consiliare del Palazzo Ducale di Atina e sarà garantito l'ingresso per i primi 200 che acquisteranno l'abbonamento al Festival.
Banca Popolare del CassinateCamera di Commercio di FrosinoneRegione LazioComune di Atina